Connect
To Top

Ben’s Repell: meglio unti che punti! In estate Zanzare K.O.

Ora parliamo di queste brutte bestiacce insopportabili: le zanzare… e non provate a dire che hanno una qualche utilità nella catena alimentare del mondo animale! Soprattutto nel periodo estivo le zanzare sono un grande fastidio per tutti.

Ora parliamo di queste brutte bestiacce insopportabili: le zanzare… e non provate a dire che hanno una qualche utilità nella catena alimentare del mondo animale! Soprattutto nel periodo estivo le zanzare sono un grande fastidio per tutti.

LE PREFERENZE DELLE ZANZARE
Le opinioni e le dicerie sul motivo per cui alcune persone attirino di più di altre le zanzare sono moltissime: si sente dire spesso che i soggetti preferiti da questi insetti sono quelli con il sangue dolce o con la pelle calda e sudata oppure che le zanzare siano attratte dai colori rosso, nero, blu e giallo. In ogni caso quando si viene punti, a parte il fastidio e il rossore nell’area colpita dalla puntura, il prurito che si sente successivamente induce a grattare la pelle e questo può causare anche infezioni più importanti.

PERCHE’ LE ZANZARE CI PUNGONO?
Alcuni ricercatori americani dell’Università della Florida hanno realizzato uno studio accurato sui motivi per cui alcune persone attirano più di altre le zanzare. Sembra che i fastidiosi insetti siano attratti da fonti, come la pelle umana, che sono ricche di colesterolo, vitamina B, acido urico, acido lattico e più in generale acidi grassi come l’acido stearico, che si trova spesso nei cosmetici (creme, spray per capelli, lozioni ecc.) . Le zanzare non sono in grado di produrre tali sostanze autonomamente e quindi le attingono dalle persone. Secondo gli studiosi inoltre le zanzare preferiscono i soggetti con problemi cardiocircolatori, ipertesi e cardiopatici e chi ha da poco consumato bevande alcoliche o carne rossa.

QUALI RIMEDI?
Esistono molti prodotti naturali a base di lavanda, timo, citronella e geranio che allontanano le zanzare semplicemente con il loro odore. Ci sono poi i diffusori elettrici a pastiglia o a carica liquida, le candele alla citronella, gli apparecchi ad ultrasuoni che emettono onde sonore fastidiose per gli insetti e i vecchi ma sempre utili zampironi. Nei casi più drastici si può far ricorso a repellenti spray contro le zanzare che possono essere erogati sulla pelle una volta ogni 5-6 ore. Ne esistono ovviamente di numerosi tipi e marche.

LA PROVA
Noi abbiamo provato Ben’s Repell, un repellente contro gli insetti (zanzare, zecche, tafani, mosche, pappataci) acquistato in farmacia. E’ davvero una bomba! Non è adatto ai bambini e bisogna stare attenti nell’evitare bocca e occhi quando si eroga il prodotto sulla pelle. Il principio attivo di Ben’s Repell agisce sugli organi sensoriali e ricettivi presenti sulle antenne degli insetti, formando sulla pelle una barriera che ne provoca il repentino allontanamento. Questo prodotto assicura una protezione totale per 6 ore, poi è possibile ripetere l’applicazione. E’ particolarmente consigliato per chi fa viaggi nei paesi tropicali. Ben’s Repell è senza alcool e lascia un delicato profumo di arancio e limone. L’unico inconveniente è la leggera sensazione di unto che si percepisce dopo l’erogazione, però MEGLIO UNTI CHE PUNTI! E’ un presidio medico chirurgico, registrato dal Ministero della Sanità. Provatelo!

  • Vanda

    Grazie x avermi consigliato questo repellente è proprio favoloso, le zanzare hanno trovato il loro pane! Lo consiglierò a tutti i miei conoscenti. Bye bye.

  • Carlotta

    E’ un prodotto buonissimo me lo ha consigliato Vanda, però qualche zanzara mi punge ancora

  • Giada4807

    utile! ho letto cose che non sapevo!

More in Beauty

Risparmia e confronta i prezzi del prodotto beauty che vuoi comprare!saldi-online-accessori