Connect
To Top

Pulizia del viso: gli step per farla come l’estetista!

Come fare la pulizia del viso? Ecco tutti gli step da seguire per realizzare in casa una pulizia del viso come quella fatta dall’estetista!

Come si fa la pulizia del viso? Vediamo insieme tutti gli step da seguire per realizzare in casa una perfetta pulizia del viso come quella fatta dall’estetista.

Vi diamo anche tanti consigli pratici e utili per una completa purificazione della pelle, senza necessità di avere strumenti professionali ma utilizzando semplici prodotti che si possono reperire facilmente in casa.

PERCHE’ FARE LA PULIZIA DEL VISO?

Anche se non vi truccate molto durante la giornata, dovete sapere che sull’epidermide si depositano batteri, inquinamento, smog e cellule morte che, se non rimossi, portano ad avere un incarnato spento, opaco e non di rado costellato di brufoletti e antipatici punti neri.

In fin dei conti non ci vuole molto per evitare che tutto ciò accada e non è strettamente necessario recarsi sempre dall’estetista. Potete con un po’ di costanza e impegno provvedere da sole ai bisogni di pulizia della vostra pelle del viso: è anche un bel modo per coccolarsi e prendersi cura di se stesse.

Quanto tempo serve? Dovete dedicare circa tre quarti d’ora oppure un’ora di tempo (la durata è uguale a quella di una seduta presso un’estetista). 

COME FARE LA PULIZIA DEL VISO

Vediamo i passaggi chiave da seguire per realizzare una ottima pulizia del viso, paragonabile a quella realizzata in un centro estetico.

1 – PREPARAZIONE

Prima di iniziare la pulizia del viso è importante che la nostra pelle sia priva di trucco e senza alcuna sostanza sulla pelle. Dobbiamo quindi essere completamente struccate e senza crema o sieri di nessun tipo. E’ utile poi legare i capelli o utilizzare una fascia per liberare bene la fronte e ogni parte del viso. 

2 – APRIRE I PORI CON IL VAPORE

Per riuscire a pulire in profondità la pelle è necessario aprire i pori che sono quei piccoli forellini che possiamo notare osservando da vicino la nostra pelle. A volte sono quasi impercettibili, altre sono molto evidenti. I pori sono semplicemente i fori di apertura delle nostre ghiandole sebacee e sudoripare che rilasciano sulla cute degli oli che servono per mantenere idratata la pelle. Di solito chi ha la pelle grassa tende ad avere dei pori dilatati che sono quindi molto visibili, chi invece ha la pelle secca li noterà meno, perchè tendono ad essere più chiusi. Di solito si notano nella zona “T” del viso che comprende fronte, naso e mento.

Se i nostri pori sono occlusi da make up, impurità o residui dell’inquinamento, non permettono la normale traspirazione e causano infiammazioni, brufoli, punti neri e inestetismi di varia natura. Come liberarli? Il metodo migliore è il vapore che permette di aprirli e preparare così la pelle alla successiva detersione.

In commercio si trovano alcuni dispositivi pensati proprio per la sauna facciale. L’estetista utilizza un macchina che ‘spara’ vapore caldo da un erogatore che assomiglia ad un doccino. Come fare senza questi dispositivi? Il metodo più semplice da utilizzare comodamente a casa è:

  • far bollire dell’acqua in una pentola;
  • arrivata ad ebollizione toglierla dal fornello e versare la stessa in un contenitore (una ciotola oppure una bacinella);
  • mettere un asciugamano in testa e collocarsi con il viso sopra la bacinella ad una distanza di almeno 30cm per evitare di scottarsi;
  • restare immerse nei vapori sprigionati per almeno 15 minuti.

3 – ESFOLIARE LA PELLE

A questo punto è necessario esfoliare la pelle per rimuovere lo strato superficiale della cute costituito da cellule morte. Il processo di esfoliazione può essere realizzato in modo chimico o con particolari peeling che possono essere realizzati presso centri estetici, ma esistono anche soluzioni semplici fai da te.

Innanzitutto è possibile utilizzare un scrub viso che si può trovare facilmente in commercio, nei supermercati o in profumeria oppure utilizzare uno scrub fatto in casa. Noi vi consigliamo una ricetta per un ottimo scrub fai da te a base di cacao. Lo scrub deve essere passato su tutto il viso con un delicato massaggio evitando il contorno occhi e il contorno labbra. Poi è necessario risciacquare per eliminare ogni residuo. 

4 – ELIMINARE PUNTI NERI (OPZIONALE)

E’ giunto il momento di guardare con attenzione la pelle, possibilmente utilizzando uno specchio ingrandente, per verificare se sono presenti dei dei punti neri o bianchi. Di solito questi sono presenti sul naso, sul mento e sulla fronte. Sono più frequenti se avete una pelle mista o una pelle grassa. Chi ha una pelle secca invece spesso non ha questi inestetismi quindi può tranquillamente saltare questo passaggio. 

Qual è il modo corretto per togliere i punti neri? Bisogna procedere in questo modo:

  • coprire il dito indice della mano destra e della mano sinistra con una velina morbida di carta oppure con un tessuto molto leggero e morbido (pulito);
  • posizionare le due dita ai lati del punto nero esercitando una leggera pressione;
  • se il puntino nero non esce immediatamente si può provare a collocare le dita anche sopra e sotto il punto nero, in modo tale da esercitare pressione in tutta l’area attorno;
  • il punto nero uscirà e potrà essere rimosso completamente con una velina di carta.

Attenzione alle cose da non fare: non procedete mai infilzando le unghie nella pelle per estrarre i punti neri perchè potreste lasciare dei profondi segni o addirittura delle ferite, bisogna procedere facendo pressione solo con i polpastrelli. Inoltre, se notate che un particolare punto nero fatica ad uscire, non insistete, probabilmente riuscirete a toglierlo con la successiva pulizia del viso.

Una alternativa a questa pratica è l’utilizzo dei cerottini per togliere i punti neri. Si trovano facilmente nei negozi, sia di marchi di skin care e farmaceutici sia di brand low cost. 

Terminata l’estrazione dei punti neri, per rimuovere ogni eventuale residuo di scorie si può usare un detergente viso molto delicato e realizzare un massaggio con movimenti circolari per rilassare il tessuto cutaneo. Il detergente va quindi rimosso con dell’acqua tiepida. Come alternativa in questa fase potete usare anche un latte detergente oppure l’acqua micellare

5 – PURIFICARE LA PELLE

Questo è il momento della maschera. Fai da te o già pronta poco importa, la cosa fondamentale è che sia una maschera viso indicata per la vostra tipologia di pelle.

Se avete la cute delicata e facilmente irritabile, optate per una maschera a base di ingredienti quali camomilla, aloe, calendula e miele, se avete una pelle grassa puntate su cetriolo, mela, argilla ventilata e limone, per pelli ultra secche perfette sono invece le maschere nutrienti a base di avocado. La cosa fondamentale, se vi orientate su maschere per pelle grassa, è che non siano troppo aggressive.

La maschera deve essere applicata sul viso e lasciata in posa 15 minuti circa per poi essere risciacquata.

6 – CHIUDERE I PORI

Bene, ora che la pelle è perfettamente pulita e detersa dovete richiudere i pori con un tonico. Anche in questo caso andrebbe scelto in base alla proprie specifiche esigenze.

Se poi siete abili tra i fornelli potete realizzarne uno fai da te semplicissimo e molto efficace: frullate un cetriolo precedentemente sbucciato e filtrate il succo, aggiungere due cucchiai di aceto di mele e poca acqua demineralizzata e mescolate bene. Tamponate poi il risultato sulla pelle del viso picchiettando con un batuffolo.

7 – IDRATARE LA PELLE

Lo step finale si compone di un buon siero idratante seguito da una crema idratante. E, soprattutto se si tratta di un prodotto anti-age, ricordate che è molto importante anche come questa viene applicata: fate sempre movimenti circolari, nel senso opposto al verso delle rughe e dal basso verso l’alto. 

Un ultimo consiglio: se effettuate la pulizia del viso al mattino ricordatevi di scegliere poi un idratante provvisto di filtri solari. Per preservare la pelle è infatti fondamentale proteggerla il più possibile dalle aggressioni esterne, sole compreso. Se potete scegliere, preferite la sera, in questo modo andrete a dormire con una pelle perfettamente pulita e la crema idratante potrà agire sulla pelle durante tutta la notte.

Speriamo che questa guida sulla corretta pulizia del viso possa esservi utile. Fateci sapere come vi trovate e se avete qualche consiglio interessante da condividere!

  • sissolotta82

    Grazie per gli ottimi consigli…come sempre siete preziosissime!

  • Maria Cristina

    Ottimo post!

  • ariannamal

    io uso il clarisonic ogni giorno..questa pulizia completa ogni quanto la devo fare secondo voi??

  • Grazie mille per il post! Chiarissimo e utilissimo!

  • Antonella Lozito

    ottimi consigli, grazie

  • RobertaMakeup

    Consigli preziosissimi, molto chiari e facilmente ripetibili… Grazie davvero perché la cura della pelle è fondamentale soprattutto quando ci si trucca quotidianamente!!

  • Isabella

    Mi piace questa rubrica dedicata all’estetica dedicata alla cura della persona e del viso, perchè molte volte capita di dimenticarsi di fare tante cose che invece sono necessarie.
    Brave!!!!!

  • Milly

    Consigli utili e molto precisi! Grazie come sempre 😙

More in Skin Care

Risparmia e confronta i prezzi del prodotto beauty che vuoi comprare!saldi-online-accessori