Autoabbronzanti: domande e risposte

AutoabbronzantiCon l’arrivo dell’estate arriva anche la voglia di tintarella, ma come fare se non si ha la possibilità di godersi qualche giorno di mare?

La soluzione c’è e si chiama autoabbronzante, anche se molte donne sono ancora scettiche a riguardo.

Quindi procediamo con alcune domande e risposte ai quesiti più frequenti per chiarire tutti i dubbi che di solito sono associati a questo tipo di prodotti. E poi vi diamo qualche consiglio utile riguardo al metodo migliore per applicarli e alla scelta dell’autoabbronzante più adatto alle proprie esigenze.

L’AUTOABBRONZANTE MACCHIA?
E’ necessario fare una distinzione: esistono due diverse tipologie di autoabbronzanti. La prima comprende gli autoabbronzanti ad effetto istantaneo, che danno un effetto “carota” e hanno un rischio più elevato di lasciare un colore a chiazze. La seconda categoria è quella degli autoabbronzanti che abbronzano gradualmente, donando un colorito più naturale e un rischio minore di lasciare macchie sulla pelle. Le nuove generazioni di autoabbronzanti hanno comunque delle formulazioni che tendono a limitare questo problema, a differenza dei prodotti venduti fino a qualche anno fa.

Advertisements

COME EVITARE LE MACCHIE
E’ bene precisare che qualunque sia il tipo di autoabbronzante che si usa, deve essere spalmato in modo omogeneo sulla pelle, altrimenti l’effetto macchie è assicurato. Viso e collo necessitano di una minor quantità di prodotto perché interagiscono più rapidamente. Sul viso è bene evitare le sopracciglia e la radice dei capelli. Attenzione a gomiti, ginocchi, talloni e alle dita dei piedi dove è più facile creare zone più scure antiestetiche. Come è meglio procedere? Applicate prima su queste parti del corpo una crema idratante e poi stendete una limitata quantità di prodotto, con piccoli tocchi. Inoltre bisogna lavare accuratamente le mani dopo l’applicazione e aspettare che il prodotto sia completamente assorbito prima di vestirsi.

Autoabbronzanti

POSSO UTILIZZARE L’AUTOABBRONZANTE ANCHE SE HO DEI BRUFOLI SUL VISO?
Dipende. Se si tratta di pochi brufoletti può essere utilizzato tranquillamente, nel caso invece si tratti di vera e propria acne, allora è sconsigliato. E’ comunque importante che il prodotto sia oil free e non comedogenico (cioè che non provochi comedoni, comunemente chiamati punti neri).

E’ DANNOSO PER LA SALUTE?
No, non è dannoso per la salute, al massimo può seccare leggermente la pelle. Ecco perchè è importante abbinare una crema idratante. Gli autoabbronzanti sono sconsigliati durante la gravidanza e l’allattamento.

QUALE AUTOABBRONZANTE SCEGLIERE?
Esistono essenzialmente 3 formati di autoabbronzanti: i classici in crema o gel, quelli in versione spray e le salviettine monouso. Non vi è una differenza sostanziale in termini di efficacia, generalmente quelli in crema hanno un maggior effetto idratante, quelli spray sono più comodi da applicare, ma bisogna ricordare che le salviettine sono adatte solo al viso.

Autoabbronzanti

Ci sono tanti marchi di autoabbronzanti di buona qualità, come Collistar che ha una linea molto vasta per soddisfare tutte le esigenze (in questo nostro articolo trovate maggiori informazioni), la linea Terracotta di Guerlain che comprende autoabbronzanti in crema, in gel e spray, oppure la collezione Self Sun di Clinique, che vi abbiamo già presentato in questo articolo. Se cercate soluzioni a prezzi più contenuti ci si può orientare su L’Oreal e Garnier con prodotti che si aggirano sui 10 Euro, ma il rischio macchi è leggermente più elevato, quindi bisogna seguire attentamente le corrette modalità d’uso.

Autoabbronzanti

Advertisements
Advertisements

Scritto da Melissa

Foto del profilo di Melissa

Ho 20 anni e vivo in provincia di Pavia. Sono molto testarda, ottimista e curiosa.
Il mio motto è "La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva" (David Hume).

© Riproduzione riservata

Advertisements

5 Commenti

Lascia un commento
  1. Lo so che per avere dei buoni prodotti bisogna spendere soldi, però 40 o 50 euro per un autoabbronzante per me sono troppi, addirittura ho visto in profumeria quello della Sisley che costa 100 euro, sono davvero esagerati!!!

  2. Io ho usato gli autoabbronzanti qualche anno fa ed è stata una pessima esperienza!! Mi sono rimaste le macchie gialle per un mese, mi dispiace ma non mi fregano più!

    • Okay, emails being sent out via cietis server is at the very least an ethics violation but what about the Sheriff hosting private campaign meetings, not open to the public, at the Sheriff’s administration building a couple nights ago and another last night at the substation on Viking dr. Hosting private meetings with his contributors to discuss up coming election strategies in two public buildings has got to be an ethics violation, if not illegal. Hmmmm, wonder if someone will ask about this?

Lascia un commento

Kate Moss lancia la sua collezione Make up per Rimmel London

Accent Nail: moda estate