Lumières Byzantines di Chanel: palette ombretti extra lusso

Chanel Lumieres Byzantines Per questo autunno 2011 Chanel ha creato una palette make up super prestigiosa e super lussuosa chiamata Lumières Byzantines.

Purtroppo lo sfarzo si nota anche dal costo, infatti la palette è in vendita al prezzo di 250 dollari!

Come mai è così cara? Perchè è una very limited edition, ne sono stati prodotti pochissimi pezzi e lo scrigno che racchiude gli ombretti è fatto a mano!

Advertisements

Gli esemplari realizzati sono stati 1.500 e il lancio è avvenuto in occasione della sfilata Métiers d’Arts in Francia.

Solo 5 boutique Chanel nel mondo hanno venduto la trousse Lumières Byzantines, quelle di Parigi, Dubai, Cannes, Mosca e Istanbul.

Durante la sfilata Paris Byzance a Parigi, la Maison ha svelato la nuova palette gioiello ideata da Peter Philips, direttore internazionale creativo del make-up Chanel.

Lumières Byzantines è un omaggio alle competenze delle Arti e dei Mestieri Chanel, una palette trucco di lusso, con cinque tonalità dorate in onore del secolo bizantino dei Lumi: oro, argento, bronzo, bianco e rosa.

Chanel Lumieres Byzantines palette

Peter Philips si è lasciato ispirare dal prodotto realizzato dalla Maison Goosens per Gabrielle Chanel negli anni ’50. Un regalo in onore della passione che Coco aveva per l’antica Bisanzio.

Gli ombretti si presentano sotto forma di polvere cremosa da applicare sul viso e sulle palpebre. L’ombretto centrale si applica sotto le sopracciglia, l’ombretto alla sua destra sulla parte superiore degli zigomi per dare luce al volto.

Chanel Lumieres Byzantines palette

Il color oro si applica sulla palpebra, mentre l’ombretto in basso si inserisce nell’angolo interno dell’occhio. L’ultimo ombretto marrone metallico viene applicato come un eyeliner a filo con le ciglia inferiori.

Advertisements

Chanel Lumieres Byzantines palette

Cosa ne pensate di questa palette dal lusso estremo?

Advertisements

Scritto da Diletta

Foto del profilo di Diletta

Ho 25 anni e vivo in Venezuela. Come mi definisco? Sono perfezionista, spiritosa, essenziale e girovaga! Il mio motto è "La bellezza è l’eternità che si mira in uno specchio" (Kahlil Gibran).

© Riproduzione riservata

Advertisements

5 Commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Dior Bonze: solari che esaltano l’abbronzatura

Mascara a Go Go di Diego dalla Plama