Milano Fashion Week Tendenze Moda Primavera Estate 2021

Scopriamo insieme tutte le tendenze lanciate alla Milano Fashion Week settembre 2020 guardando le sfilate primavera estate 2021 più attese!

Milano Fashion Week Tendenze Moda Primavera Estate 2021

La Milano Fashion Week settembre 2020 ha lanciato tendenze moda molto interessanti per la prossima stagione primavera estate 2021! Tra sfilate, presentazioni, eventi e show presentati in formato digitale per far fronte all’emergenza Covid 19, il fashion system non si ferma. Anzi, le Maison sono pronte a portare ottimismo e voglia di sperimentare in scena, tra classicismo, romanticismo e tocchi ultra moderni irresistibili!

MAX MARA, TONI TENUI E TOCCHI RINASCIMENTALI

L’eleganza classica del beige e dei toni tenui domina la collezione estiva di Max Mara, dall’ocra al terra di Siena mixati ad accenti di bianco e tocchi pastello. Forme destrutturate e dettagli mannish scandiscono i capispalla, alcuni di ispirazione rinascimentale. Mentre i vestiti per la primavera estate sfoggiano linee pulite ed essenziali. Il tocco di classe di cui non potremo fare a meno nella prossima stagione calda? Il rossetto rosso, uno dei migliori rossetti e di certo un must sempre irrinunciabile!

ERMANNO SCERVINO E LO STILE BOHO CHIC RIVISITATO

Preziosi ricami in pizzo sono la cifra stilistica della sfilata primavera estate 2021 di Ermanno Scervino che celebra i 20 anni del brand. Forme ariose per gli abiti si alternano a balze, ricami e trasparenze. L’animalier, già dominatore della stagione invernale, torna per gli spolverini primaverili, in particolare la stampa tigrata in toni caldi. Punti luce preziosi vivacizzano i blazer e i pantaloni abbinati, ma non perdete anche i più bei modelli di pantaloni per l’inverno dalle attuali collezioni!

ALBERTA FERRETTI E IL MOOD SAFARI

Quali sono le tendenze moda lanciate dalla maison italiana? Seducente ma anche sofisticata e moderna la donna di Alberta Ferretti. Crochet, tessuti satinati, lino e ricami preziosi scandiscono le novità della collezione, con un occhio attento allo stile safari che vede ancora una volta trionfare i toni caldi. Mini abiti audaci lasciano il passo a pantaloni con peplum, crop top sbarazzini si alternano a camicie e jumpsuit nei toni dell’ocra, dell’albicocca e del nero. Per una linea che celebra la leggerezza e l’eleganza contemporanea in una chiave del tutto innovativa.

DOLCE&GABBANA, UN INNO AL PATCHWORK

Un vero e proprio inno al patchwork la sfilata Dolce&Gabbana primavera estate 2021 alla MFW 2020, con i suoi colori d’impatto e le grafiche ispirate alla Sicilia più estrose. La collezione, intitolata proprio “Patchwork in Sicilia” premia capi destrutturati che diventano simbolici del mix tra culture e soluzioni sartoriali diverse. Forme e volumi anni ’90 uniti a grafiche d’archivio si alternano a creazioni dai tratti più moderni. Per una collezione che celebra il meglio del Made in Italy in chiave gioiosa e super ottimistica, in cui come sempre anche gli accessori, altrettanto decorati, rivestono un posto di primo piano.

PRADA, COMBINAZIONE E GIUSTAPPOSIZIONI

Lascia tutti senza fiato la prima sfilata Prada primavera estate 2021 con la co-direzione del designer belga Raf Simons. Tra i capi protagonisti ecco quelli con motivi geometrici presi dall’archivio del brand, mentre il logo della Maison campeggia in applicazioni triangolari vistose anche su top, abiti e capispalla. Colori pastello briosi vengono scelti per gli abiti scanditi da scritte nere in stile calligrafico che danno dimensione alla forme. Tornano le silhouette a uovo per le giacche, mentre tra gli accessori top ecco tornare lo zaino in nylon accanto alle scarpe slingback con punta sfilata e tacco basso in stile anni ’50! Ma date uno sguardo anche all’ultima collezione di scarpe Prada e di borse Prada nel nostro approfondimento!

FENDI, CLASSICITA’ E ROMANTICISMO VINTAGE

Celebra la famiglia la collezione Fendi spring summer 2021, valori classici e forme stilistiche classiche. Lo dimostra anche l’invito per la Milano Fashion Week settembre 2020 spedito agli ospiti: un pacco di pasta Rummo a forma di logo con doppia F, con allegata una ricetta della nonna! Ariosi chemisier dalle stampe bicolore lasciano il passo a cappotti doppiopetto degradé in sfumature di terra. Il ricamo crochet si alterna a trasparenze audaci, le spalle si scoprono e il tailleur diventa un tre pezzi à la garçonne dai volumi ariosi. Ricami e forme retrò scandiscono anche le borse Fendi, oversize o mini e bon ton, ma sempre al centro del look.

Qual è stata la più bella tra le sfilate Milano Fashion Week 2020? Fateci sapere le vostre opinioni lasciando un commento!


Gli altri calendari delle sfilate da scoprire e le ultime tendenze:



Beautydea Telegram's Channel