Nickolay Lamm: Barbie come una ragazza vera

barbie

E se Barbie fosse una di noi? Se lo è domandato l’artista Nickolay Lamm, che ha risposto all’interrogativo creando un prototipo di Barbie corrispondete alla realtà, come se fosse una ragazza vera.

L’artista Nickolay Lamm ha infatti realizzato una vera Barbie in 3D che rispecchia le caratteristiche fisiche delle diciannovenni americane servendosi dei dati forniti dal CDC, l’organismo americano per il controllo e la prevenzione delle malattie, relativi all’altezza, al peso e all’indice di massa corporea, creando in questo modo un prototipo di Barbie corrispondente alla realtà.

Tutte noi siamo infatti cresciute con il mito di Barbie: alta, bella, magra e perfetta e in un modo o nell’altro abbiamo tutte sognato di assomigliarle, essere come lei nel suo mondo rosa con un fidanzato come Ken. Crescere con questo modello di bellezza irreale può essere negativo, soprattutto nelle bambine dal carattere più sensibile, che non vedendosi simili a lei possono sviluppare insicurezza e in casi più estremi disturbi come depressione, ansia, anoressia e bulimia.

prototipo di barbie corrispondente alla realtà

barbie Nickolay Lamm

Per questo l’artista Nickolay Lamm ha creato un prototipo di Barbie corrispondente alla realtà: la Barbie Creata da Nickolay Lamm ha lunghi capelli biondi e un viso più tondo rispetto al modello originale dalla Mattel oltre 50 anni fa, inoltre anche fianchi, addome e cosce della bambola sono più morbidi rispecchiando appieno le caratteristiche di “normalità” di ognuna di noi.

prototipo di barbie corrispondente alla realtà

Come ha infatti dichiarato l’artista Nickolay Lamm all’Huffington Post. statunitense: “Se critichiamo l’esagerata magrezza delle modelle di oggi, dobbiamo essere onesti e riconoscere che anche la celebre bambola di plastica della Mattel potrebbe avere un’influenza negativa sulle ragazze giovani: inoltre, una Barbie realisticamente proporzionata non è poi così male”.

barbie Nickolay Lamm

Con questa opera d’arte rivoluzionaria e provocatoria che discute i canoni di bellezza comunemente riconosciuti, Nickolay Lamm propone alla Mattel un cambio di rotta: “cosa impedisce all’azienda produttrice di dar vita a una bambola che sia non un modello di perfezione impossibile da raggiungere, ma risponda a canoni di bellezza reali?”.

barbie ragazza vera

Osservando il prototipo di Barbie corrispondente alla realtà si nota come anche questa bambola sia carina e sorridente come l’originale e forse anche di più, rappresentando un tipo di bellezza più genuina, per al primo posto mette l’accettazione di sè.

prototipo di barbie corrispondente alla realtà

Voi cosa ne pensate del lavoro dell’artista Nickolay Lamm, che ha creato un prototipo di Barbie come una ragazza vera? Siete d’accordo con lui nel pensare sia meglio fornire alle bambine dei modelli di bellezza più vicini alla realtà oppure preferite la classica e perfetta versione originale di Barbie? Raccontateci le vostre opinioni con un commento!

Written by Serena D'Angelo

Beauty & Fashion Editor - Laureata in Linguaggi dei Media, ha alle spalle una lunga esperienza nel mondo della comunicazione. Scrive articoli dedicati al mondo della bellezza e della moda, realizza video per il canale youtube di Beautydea e partecipa alle iniziative di comunicazione e marketing organizzate dalle principali aziende del settore. E’ una Beauty influencer. Colleziona rossetti e li ama talmente tanto da averne uno tatuato. Impazzisce per i saldi online!

30 Comments

Leave a Reply
  1. se alla nuova Barbie mettevano un poco più di seno, non tantissimo, era più proporzionata, perchè comunque ha un gran bel fondoschiena, molto meglio della vecchia cara Barbara Millicent Roberts. Guardandola di profilo è mille volte meglio della vecchia Barbie, curve decisamente più attraenti. Il viso non mi convince al 100%, ma sì, assomiglia di più alle bellissime biondissime e giovanissime ragazzine americane.

  2. Nooo meglio l’originale!!! E’ una cavolata questa!!!! Non è la Barbie la causa della depressione, anoressia, bulimia, ma sicuramente sono altre le condizioni che purtroppo portano ragazze e (udite udite) anche i ragazzi (che non giocano con la Barbie) ad avere questi disturbi così gravi!
    E l’artista Nickolay Lamm si propone di prevenire questi disturbi modificado la Barbie…….??? Ma per favore!!!

  3. non so …. io credo che il problema non sia una bambola di plastica che tutti sanno essere falsa ma quelle vere in carne e ossa che sgambettano in tv o sui cartelloni … su quelle occorrerebbe agire non su un pupazzo …

  4. mah, io non sono mai stata complessata dalla Barbie, eppure erano le mie bambole preferite…magari far capire ai genitori di stare dietro ai figli spiegandogli i valori fondamentali della vita, sarebbe una buona cosa.

  5. sarà anche brutta la nuova barbie … ma almeno è un pò più realistica!!!
    La preferisco alla vecchia Barbie anche perchè le ragazze di oggi vogliono essere tutte veline e modelle e quindi meglio non dare falsi miti

Lascia un commento

mac by request

MAC By Request 2013 – 2014

Vichy Normaderm Hyaluspot

Vichy Normaderm Hyaluspot, recensione