Shampoo colorante: che cos’è e come si usa

Avete voglia di cambiare colore di capelli ma non volete tentare esperimenti che potrebbero non riuscire? Evitate le tinte permanenti e provate lo shampoo colorante!

È la soluzione perfetta per dare un colore nuovo ai capelli, ma è utile anche per dare luce al vostro colore di sempre o per coprire una ricrescita (sia bianca che di altri colori).

Ecco, nel dettaglio, che cos’è lo shampoo colorante, come si applica, i costi e le marche migliori!

COS’È LO SHAMPOO COLORANTE

Lo shampoo colorante è una sostanza che colora solo la parte esterna del capello, senza intaccarne la parte più interna. E’ un colore semipermanente che si applica sulla chioma, non definitivo ma durevole, che va via dopo 6 / 10 lavaggi.

La shampoo colorante è quindi una vera e propria colorazione ad ossidazione che tuttavia non entra in profondità e non schiarisce il colore naturale dei capelli, perché l’acqua ossigenata è poca e a bassissimi volumi. Questo shampoo è infatti temporaneo e non annulla il nostro colore di base come un decolorante.

QUANDO USARE LO SHAMPOO COLORANTE?

Il colore semipermanente è una soluzione ideale per chi vuole ad esempio provare un colore sui suoi capelli ma, prima di fare la tinta definitiva, ne prova una temporanea per capire se il colore scelto dona oppure no alla propria carnagione.

Lo shampoo colorante è perfetto anche per chi vuole osare con colori eccentrici (come il viola, il blu, il rosa o il verde) per vedersi con un look differente e fuori dagli schemi, ma non definitivo.

Proprio il suo effetto temporaneo dà modo di “correre ai ripari” quando non c’è tempo per ritoccare la tinta ma la ricrescita di capelli bianchi (o di qualsiasi altro colore) fa capolino alla radice dei capelli. In questo caso, ovviamente, è importantissimo scegliere il tono di colore corretto.

Shampoo Colorante Capelli Ramati

SHAMPOO COLORANTE: COME SI USA

Lo shampoo colorante può essere applicato sia sui capelli bagnati che asciutti, dipende dal tipo scelto. Dopo il tempo di posa, riportato sulla confezione, bisogna risciacquarlo con acqua tiepida ed eliminare ogni residuo.

  • Il colore semipermanente per capelli si può trovare sia in confezioni con beccuccio che nel formato simile alla tinta, cioè si prepara un composto con i prodotti presenti nella confezione e si applica sui capelli con un pennello.
  • Tra le opzioni che troviamo sul mercato ci sono anche shampoo coloranti che si possono applicare durante il lavaggio dei capelli (come un qualsiasi altro prodotto da usare sotto la doccia), come una sorta di bagno di colore.

Per una resa perfetta consigliamo comunque un pennello professionale per applicare il colore e un contenitore di plastica: in questo modo, se l’applicatore del prodotto non dovesse soddisfarvi oppure se volete essere più precise, avrete un’alternativa.

Shampoo colorante

COME SI APPLICA LO SHAMPOO COLORANTE

Per applicare sui capelli lo shampoo colorante bastano 5 semplici step:

  • indossare i guanti protettivi, che solitamente si trovano nel kit in dotazione con lo shampoo, ma sono anche facilmente reperibili in qualsiasi supermercato;
  • applicare lo shampoo dalla radice alle punte in modo omogeneo (direttamente con le mani oppure con il pennello) e massaggiare il prodotto;
  • rispettare il tempo di posa indicato sulla confezione, indicativamente tra i 5 e i 30 minuti, a seconda della tipologia di prodotto e dell’intensità del risultato desiderato;
  • emulsionare, risciacquare i capelli con cura per eliminare ogni residuo fino a quando l’acqua diventa pulita;
  • lavare i capelli con il solito shampoo oppure trattamento dopo colore se indicato sulla confezione del prodotto.

SHAMPOO COLORANTE E TINTURE: QUALI DIFFERENZE CI SONO?

Come detto, la differenza tra shampoo colorante e tinta classica sta nella durata e nell’impatto sul capello. Il primo va via in poche settimane, con i normali lavaggi, mentre la tinta permanente resta sul capello. Lo shampoo colorante non penetra nel fusto del capello, per questo risulta meno aggressivo. E’ una colorazione semi permanente proprio perché nel giro di poche settimane il colore svanirà, senza dover intervenire con decolorazioni o ulteriori tinte.

Come detto, è un’ottima alternativa alle tinture permanenti, quando si vuole provare un colore ma non si è certi della resa. Ovviamente, non è possibile passare dal nero corvino al biondo miele con lo shampoo colorante, non essendo tinta infatti non ha la stessa efficacia in termini di resa colore quindi, per ottenere il risultato desiderato, bisogna sempre tenere presente il colore di partenza.

Chi ha i capelli biondi o comunque molto chiari, può provare qualsiasi colore poichè la tonalità di base dei capelli è chiara e qualsiasi altro colore risalterà senza difficoltà. Al contrario, chi ha i capelli castano scuri o neri troverà maggiore difficoltà, il colore si vedrà di meno e l’effetto finale sarà simile a quello di un riflessante.

SHAMPOO COLORANTE E COLORI TEMPORANEI: IN COSA SONO DIVERSI?

Non bisogna confondere gli shampoo coloranti con i colori temporanei, infatti questi ultimi resistono sui capelli solo fino al primo lavaggio e con lo shampoo vengono eliminati completamente. Qualche esempio? I gessetti per capelli, gli spray che spesso si usano a Carnevale oppure i mascara capelli che si usano coprire la ricrescita.

Queste tipologie di prodotti sono utili per quando si vuole cambiare colore solo per una giornata o una serata, oppure nel caso del mascara per capelli, quando si vuole mascherare in modo temporaneo la ricrescita. Lo svantaggio di questi colori temporanei è che solitamente macchiano, lasciano residui, quindi è facile sporcarsi i vestiti.

CONSIGLI UTILI

Lo shampoo colorante va via in 6/ 10 lavaggi quindi, se frequentate abitualmente la piscina, proteggete la chioma con una cuffia, sia per non seccare ulteriormente i capelli, sia per evitare che nel giro di pochi giorni la brillantezza del colore svanisca.

Attenzione, poi, alle allergie: prima di applicare qualsiasi prodotto sulla cute delicata della testa, fate una piccola prova, lasciando agire lo shampoo colorante nell’incavo del gomito per qualche minuto oppure applicandone un po’ su una ciocca nascosta. Se non notate arrossamenti, potete applicarlo sulla testa. Se avvertite prurito durante la posa, sciacquate immediatamente.

È meglio non usare questi prodotti chimici se aspettate un bambino e se avete delle malattie cutanee in corso.

Shampoo Colorante Temporaneo

I MIGLIORI SHAMPOO COLORANTI E PREZZI

Sul mercato ci sono molti brand che producono shampoo coloranti. Fate attenzione però che spesso dei prodotti vengono presentati come shampoo colorante quando invece non lo sono, ma si tratta di tinture permanenti. Anche online c’è molta confusione su questo argomento.

Noi abbiamo stilato un elenco dettagliato con marchi, prezzi e caratteristiche di shampoo colorante per capelli più diffusi e di migliore qualità:

OYSTER PERLACOLOR PURITY (prezzo 6,40 Euro) 

Perlacolor Purity esalta il colore del capello nel rispetto della sua natura. La sua formula è priva di ammoniaca di parafenilendiammina e resorcina, ed è composta da un complesso ai tre tè: tè bianco, tè verde e tè rosso dalle proprietà antiossidanti e protettive. In gamma sono presenti 34 tonalità di colore in formato 100 ml, comprese le nuance pastello.

Attenzione: se per un colore classico è necessario miscelare Perlacolor Purity con l’emulsione ossidante in rapporto 1+ 1, nel caso delle tonalità pastello il in rapporto deve essere 1+ 2.

Shampoo Colorante Oyster

OYSTER FASHION NATURA KIT (prezzo 6,50 €)

Fashion Natura è uno shampoo colorante Oyster Cosmetics per chi necessita di una formula delicata, protettiva, arricchita di Olio di Argan e Mix di erbe della tradizione ayurveda. Il prodotto infatti è  senza ammoniaca, p-Fenilendiammina (PFD), Resorcina, Parabeni, Allergeni nella fragranza. Disponibile in 12 nuances.

All’interno del set troviamo: crema colorante (50 ml), flacone di emulsione attivante (15 ml), trattamento dopo colore (15 ml) e guanti monouso.

Oyster Shampoo Colorante

L’OREAL COLORISTA WASHOUT (prezzo 9,99 Euro)

Ecco l’ultimo prodotto nato in casa L’oreal tra le colorazioni semipermanenti per capelli. Si tratta ci una colorazione temporanea senza ammoniaca e senza ossidanti. La sua formulazione si basa sulla tecnologia CHROMA-CREAM che permette al prodotti di agire come una maschera nutriente sui capelli, colorandoli in modo delicato, senza rovinarli. Si lava via gradualmente, shampoo dopo shampoo.

Quanto resiste? Dura dai 2 ai 15 shampoo in base al colore scelto (ci sono colori che hanno maggiore resistenza e altri che durano meno). Quali sono i colori disponibili? Pesca (peach), rosa (pink), rosa scuro (dirtypink), lilla (lilac), viola (purple), azzurro (blue), verde acqua (aqua), blu (indigo), verde smeraldo (turquoise), rosso ciliegia (burgundy), rosso vivo (red), arancione / rame (orange).

Shampoo colorante L'oreal colorista

L’oreal colorista funziona bene su capelli biondi (platino, biondo chiaro, biondo scuro) e sui capelli castani mentre non è consigliato a chi ha capelli neri o capelli castano scuri perché il colore non è visibile. L’oreal ha creato una utilissima tabella con tutti i colori di capelli e i ripettivi colori di colorista washout consigliati:

Shampoo colorante L'oreal scelta colori

L’OREAL CHROMATIVE (costo 11,20 €)

Lo shampoo colorante L’Oréal Chromative è un prodotto a colorazione diretta riflessante in grado di coprire fino al 30% di capelli bianchi. Il prodotto, che è venduto in un flacone da 70 ml con beccuccio, ha un formula delicata che rende i capelli lucenti. Il colore svanisce in modo naturale in 10 lavaggi.

Con questo prodotto si consiglia un tempo di posa di 15-30 minuti per i capelli naturali oppure 5-15 minuti per quelli colorati, a seconda dell’intensità del riflesso e del grado di copertura desiderati. Dopo il risciacquo non è necessario un lavaggio con lo shampoo.

L'Oreal Shampoo Colorante

PROPOSE FANTASY COLOR CREAM (6,90 Euro)

Colori intensi, vivaci e a lunga durata con la crema colorante semipermanente hair Fantasy Color (100 ml). Questa crema capelli idrata la chioma grazie a un complesso naturale a base di alga marina, aloe vera e germe di grano.

Per una migliore applicazione si consiglia di lavare e tamponare i capelli e, per un colore più intenso, riscaldare i capelli per qualche minuto con l’asciugacapelli o sotto il casco da parrucchiere.

Shampoo Colorante Propose

LISAP SPLASHER (12,30 €)

È la crema colorante multifunzionale morbida facilmente applicabile e miscelabile disponibili in sei nuances, mescolabili tra loro per ottenere sfumature più calde o più fredde. Questo prodotto per capelli senza ammoniaca, in formato tubetto da 60 ml, ripigmenta, tonalizza, intensifica il colore della chioma.

Shampoo Colorante Splasher

La stessa azienda ha creato anche una linea dedicata ai colori pastello, si chiama Lisaplex Pastel Color (prezzo 10,50 Euro).

shampoo colorante colori pastello

CRAZY COLOR – Colorazione semipermanente in crema (costo 7,50€)

Lanciata nel 1977, Crazy Color è la linea di tinture semipermanenti in crema che ha coronato il proprio successo durante il periodo punk nel Regno Unito. E’ il prodotto perfetto per chi vuole donare ai propri capelli una colorazione fluo e originale, con tinte particolari come giallo, verde, rosso, viola, rosa, blu, borgogna, ciclamino e tante altre tonalità.

Chi vuole una tinta pastello può aggiungere Crazy Color Neutral Mix (7,50 Euro) miscelandolo al colore scelto.

Shampoo Colorante Crazy Color

DOVE ACQUISTARE LO SHAMPOO COLORANTE

La shampoo colorante per capelli si può trovare in tutti i negozi professionali che vendono prodotti per capelli e per parrucchieri, come Capello Point che ha punti vendita in tutta Italia.

In alternativa è possibile comprare online da siti che vendono prodotti professionali, trattamenti per lo styling e per il colore dei capelli. E’ possibile trovare shampoo coloranti anche negli scaffali dei supermercati e negli ipermercati con un assortito reparto cosmetico.

Se invece non avete intenzione di cambiare colore di capelli, ma solo schiarirli creando giochi di luce provate lo spray schiarente L’Oréal per una chioma luminosa e una schiaritura naturale e graduale.

Voi avete mai usato lo shampoo colorante? Come vi siete trovate? Ditelo nei commenti!


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Scritto da Elisa Malizia

Foto del profilo di Elisa Malizia

Beauty & Fashion Editor - Lost in Sapienza, facoltà di Lingue, Culture, Letterature e Traduzione, ama in egual modo Coco Chanel e Courtney Love, ma il sogno nel cassetto è quello di diventare Franz Kafka, orecchie comprese. Ama tutto quello che è comunicazione, in qualsiasi forma.

14 Commenti

Lascia un commento
  1. Ottima idea lo shampoo colorante…si possono provare varie tonalità senza intaccare il colore naturale dei capelli…davvero geniale!Da provare assolutamente!

  2. L’estate scorsa per avere un rinforzo ad una tinta un po’ sbiadita ho provato il loreal chromative ma non ho avuto l’effetto desiderato, forse perché ho i capelli scuri.

  3. Salve gentili signori di BeautyDea

    Volevo farvi una domanda forse un pò sciocca. Io ho i capelli castano chiarobiondo scuro, con shatush biondorosso rame… se facessi lo shampoo colorante nero, poi si toglierà? Ritornerà il mio colore naturale? Mi hanno detto che il nero (anche se shampoo colorante) non torna mai come colore naturale. Il mio sogno è sempre stato di provare solamente il nero per vedere come mi sta, e se mi sta male?

Lascia un commento

Sfilata LaCoste

Foto e video Sfilata LaCoste autunno inverno 2017 2018

tonymoly panda collection

TonyMoly Panda: collezione trucco e skincare