Tendenze skincare 2022: i nuovi trend per la cura della pelle

Scopriamo i trend per la cura della pelle del 2022, le tendenze da seguire per provare prodotti e formulazioni all’avanguardia

Tendenze skincare 2022

Quali sono le tendenze skincare 2022 da seguire? Cosa dicono i trend dell’anno per la cura e la salute della pelle? Ecco tutte le risposte!

NUOVI TREND SKINCARE, TENDENZE PER LA CURA DELLA PELLE 2022

Quali sono le nuove tendenze skincare del 2022? Dopo aver visto i beauty trend 2022 e le tendenze make 2022, ecco le nuove abitudini per il benessere della pelle! Scopriamo i trend da seguire per essere sempre al passo con i prodotti e i trattamenti più innovativi.

DECLINO DEI PRODOTTI IRRITANTI

Il 2022 segna un brusco stop ai prodotti irritanti o potenzialmente tali. La pelle ha bisogno di delicatezza. Ci aspetta è un graduale addio a prodotti a base di retinolo, croce e delizia di molti tipi di pelle per la sua azione sul rinnovamento cellulare, ma talvolta problematico e infiammante. Ci stiamo allontanando anche dai peeling a base di acidi, i mix di AHA + BHA, lasciando sulla nostra postazione trucco e skincare solo acidi dall’azione delicata come quelli mandelico e lattico. Le nuove formule dei prodotti più trendy usano bakuchiol, enzimi della frutta, funghi e centella asiatica, ingredienti delicati e lenitivi.

Trend skincare 2022
Il famoso siero rosso The Ordinary agli acidi AHA + BHA – pic: @deciem

CERAMIDI E ACIDI GRASSI, EROI SKINCARE

All’opposto degli acidi ci sono i nuovi eroi della pelle: i lipidi, che mantengono intatta o aiutano a ripristinare la barriera protettiva. Il trend skincare 2022 più forte è l’insieme dei prodotti che supportano le cellule dello strato più esterno della pelle. I nuovi detergenti viso e gli esfolianti non devono essere aggressivi e indebolire i lipidi dello strato corneo, composto ceramidi, acidi grassi e colesterolo. I prodotti innovativi 2022 hanno formule ricche di lipidi, ma bilanciate. Non è un caso che il brand low cost CeraVe, con 3 tipi di ceramidi in tutti i prodotti, sia diventato così popolare. L’utilizzo di cleanser delicati, peeling enzimatici e lipidi è il segreto per mantenere forte e in salute la barriera cutanea.

Trend skincare 2022 lipidi protettivi
Detergenti viso alle ceramidi CeraVe – pic: @cerave

PROBIOTICI E PREBIOTICI, TENDENZA SKINCARE 2022!

Altra tendenza skincare 2022 da provare sono i prodotti a base di probiotici e prebiotici. Questo trend, decretato dall’impennata di ricerche su Google di microbiome skincare, va a braccetto con quello che esalta i lipidi: entrambi vogliono regalarci una pelle perfetta e sana, rinforzando la barriera cutanea e proteggendola da agenti esterni. Probiotici e prebiotici ci aiutano a gestire l’equilibrio dei batteri sani che vivono nella nostra pelle (microbiota cutaneo). Quali sono in concreto? Batteri come bifidus e lactobacilli e derivati dalla fermentazione di frutti, erbe e fiori. Suona strano? No, sono elementi già presenti in cosmetici molti conosciuti come la linea Hangover di Too Faced o il siero idratante Perfect Canvas di Ren.

Tendenza skincare probiotici e prebiotici
Linea Hangover Too Faced con prebiotici – pic: @toofaced

TREND CLEANICAL SKINCARE, BENTORNATA SCIENZA!

L’acclamato ritorno della scienza nelle formulazioni è un trend molto importante: la cleanical skincare riconcilia natura e scienza. La parola Cleanical, fusione tra clean e clinical, indica una nuova via in cui le formule naturali si lasciano contaminare dalla chimica pulita, quella che aiuta a rendere più performanti i prodotti. Alcuni brand di skincare green come Biossance, Codex e Ren si affidano a piccole ma importanti percentuali di ingredienti di laboratorio per migliorare i loro detergenti, sieri e creme viso.

Trend cleanical skincare
Cleanical skincare, chimica green nei cosmetici – pic: @codexbeauty

SKINIMALISM, MENO PRODOTTI MA DI QUALITÀ

Nel 2022 la skincare routine tende a semplificarsi, seguendo l’approccio minimalista skinimalism. I 10 step della k-beauty routine, difficili da realizzare quotidianamente, sono sostituiti da una skincare più concentrata, ma costante e di qualità. Meno passaggi e con prodotti più efficaci, magari in grado di aggregarne due (per esempio, tonico ed essence). La beauty routine diventa più veloce, con prodotti funzionali per esigenze specifiche e tipo di pelle. Drunk Elephant ha anticipato questo concetto con i suoi smoothie, i mix di pochi prodotti mirati. Fermo restando che il mantra idratazione della skincare coreana rimane intatto: una pelle perfetta deve essere sempre ben idratata.

Tendenza skinimalism 2022
Smoothie Drunk Elephant, pochi cosmetici mirati – pic: @drunkelephant

MAKE CARE E SKINCARE IBRIDA

I prodotti trucco da tempo sono diventati degli ibridi tra make up e skincare: sono ormai parecchi i fondotinta, lip balm e rossetti dalle formule trattanti. Come la collezione Candy Haze di Makeup Revolution, che ha incluso nelle formulazioni le ceramidi. Adesso anche le referenze per la cura della pelle si fanno contaminare dal make up. Il risultato? Prodotti 2in1 o 3in1 che hanno l’obiettivo di semplificarci la vita. Sieri che sono anche primer o spray fissanti come quello della linea N° 1 de Chanel oppure BB cream e CC cream così ricche di ingredienti curanti da poter essere quasi considerate referenze skincare. Prodotti perfetti per aspirare a una glass skin o per ritmi di vita frenetici.

BB cream correttiva Erborian
BB cream correttiva Erborian – pic: @erborian

TRATTAMENTI SKINCARE CON DISPOSITIVI UTILIZZABILI A CASA

Il trend della skincare a casa con macchinari solitamente utilizzati nei centri estetici, studi medici o dermatologi si è definitivamente affermato. Certo, i device sono piccoli e non garantiscono le medesime performance dei trattamenti estetici soft, ma danno comunque risultati incoraggianti. Cosa va per la maggiore? Le maschere led per aiutarci con le problematiche della pelle, i device per la radiofrequenza che stimolano la produzione di collagene ed elastina, i dispositivi a ultrasuoni per agire sugli inestetismi di viso e corpo e i device di microdermoabrasione, che riducono macchie e imperfezioni. Chiaramente, tutti i dispositivi vanno usati leggendo attentamente le istruzioni.

Dispositivi trattamento viso a casa
Dispositivo trattamento viso Facetite Essential

COSMETICI GENDERLESS E INCLUSIVI

Come nel make up, anche la skincare sta perdendo la sua identità anagrafica e di genere. Non è più una questione di pelle maschile e femminile, ma di problematiche o tipo di pelle: secca, grassa, mista, sensibile, con imperfezioni. Molti cosmetici sono genderless. Un esempio? NU Collection di YSL, adatta a uomini e donne. Allo stesso modo i principi attivi non sono più specifici per un’età: possono prevenire o aiutare a combattere una situazione già in atto. Se pensiamo ai nuovi sieri viso all’acido ialuronico, alla niacinamide o alla vitamina C in commercio, ci rendiamo conto di quando siano già prodotti trasversali, adatti sia alle pelli giovani sia a quelle mature.

Cosmetici inclusivi e genderless
Cosmetici inclusivi e genderless NU Collection YSL

Cosa ne pensate delle tendenze skincare 2022? Ne avete già adottata qualcuna nella vostra beauty routine? Fateci sapere le vostre opinioni nei commenti!


Tendenze dal mondo beauty: ecco altri interessanti approfondimenti!



Beautydea Telegram's Channel
Avatar for Simona Scibilia
Ricevi gli aggiornamenti
Notificami
11 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti