Treccia a spina di pesce laterale: come si fa

Treccia spina di pesce laterale

Treccia spina di pesce lateraleOggi vi farò vedere come poter realizzare da sole un’acconciatura che pur nella sua semplicità non passerà inosservata: si tratta di una treccia a spina di pesce laterale.

Potete realizzare questa treccia anche se non avete i capelli lunghissimi, perchè può essere creata anche su capelli di lunghezza media ed è una pettinatura che si presta bene alle occasioni non formali come andare a scuola, al lavoro, fare shopping, ma naturalmente nessuno meglio di voi saprà scegliere l’occasione giusta per sfoggiarla.

OCCORRENTE
Ecco quello di cui avete bisogno per poterla realizzare la treccia laterale a spina di pesce:

– una spazzola;
– un fissante;
– un pettine;
– degli elastici per capelli (possibilmente simili al vostro colore di capelli).
Treccia spina di pesce laterale

PROCEDIMENTO
Di seguito i passaggi chiave per poter sfoggiare questa splendida treccia a spina di pesce:

PRIMO STEP: spazzolate bene i capelli eliminando eventuali nodi, applicate il fissante scelto e distribuitelo con il pettine.
Treccia spina di pesce laterale

SECONDO STEP: raccogliete tutti i capelli e portateli da un lato (potete scegliere sia destra che sinistra) e continuate a pettinare formando una coda laterale che fermerete con l’elastico.
Treccia spina di pesce laterale

TERZO STEP : prendete una ciocca di capelli dalla coda che avete formato ed andate a coprire l’elastico facendo dei giri intorno ad esso, bloccando il lavoro con un altro elastico.
Treccia spina di pesce laterale

QUARTO STEP: tirate la coda in modo tale che l’elastico sia il più stretto possibile, una volta fatto questo dividete la coda in due sezioni di uguali dimensioni.
Treccia spina di pesce laterale

QUINTO STEP: iniziate così a creare una treccia a spiga, fermandovi prima di metà coda, bloccate con l’elastico, sistemate poi con le dita il lavoro, un velo di lacca se lo desiderate ed ecco il risultato finale!
Treccia spina di pesce laterale
Treccia spina di pesce laterale

In questo video tutorial potete seguire bene la realizzazione della treccia a spina di pesce laterale:

Scoprite anche come realizzare tante altre pettinature semplici, particolari ed eleganti nella nostra sezione “Tutorial capelli“. Troverete acconciature da giorno, da sera, da cerimonia, insomma per tutte le occasioni!

Written by Katia Cullari

Hair stylist - Dolce e ribelle, è un vero “peperoncino calabrese”. Realizza Tutorial acconciature su Youtube. Eclettica e sognatrice. Perfetta insegnante di Hair Style e conoscitrice di tendenze, il suo mondo è tutto a colori. La sua droga? Gli specchi, ne porta sempre almeno uno in borsetta!

14 Comments

Leave a Reply
  1. sei sempre bravissima!! posso farti una richiesta? io vorrei imparare a fare un raccolto con i miei capelli che però sono corti fino alle spalle, ho un caschetto. Una volta una parrucchiera mi aveva fatto i boccoli con il ferro e poi me li aveva puntati tutti lasciando cadere solo alcune ciocche davanti e mi era piaciuto molto e mi piacerebbe imparare a farlo, ma non so come potrei fare a fermare i capelli e a farli stare in modo carino. Poi se serve potrei farmi aiutare da mia sorella, tipo per il dietro! ;) grazie, baci

  2. Vedevo spesso questa treccia nelle riviste di moda e volevo decisamente imparare a farla.
    Finalmente, grazie a questo tutorial, l’ho provata su mia sorella i cui capelli raggiungono i 3/4 della schiena, è stata una “lunga” battaglia ma ne è valsa la pena. Il risultato? Una spina di pesce infinitamente bella.
    Devo dire però che non è un’impresa facile. Occorre molto più tempo rispetto a quello che si impiegherebbe per realizzare una treccia tradizionale in quanto bisogna creare di continuo nuove ciocche per effettuare i vari passaggi.
    Per una perfetta riuscita bisogna valutare la misura delle ciocche: se si prendessero “a caso”, quindi di varie misure non si otterrebbe una bella armonia nel risultato (l’ho dovuta fare 2 volte perché non ero soddisfatta del risultato).
    Inoltre le piccole ciocche per i passaggi vanno, a mio avviso, prese dal retro della treccia altrimenti alla fine ci si ritroverebbe con delle ciocche libere che, sebbene siano nella parte di treccia non visibile, rovinerebbero l’armonia. Questa è la mia esperienza personale ovviamente; ti ringrazio davvero per questo tutorial. Lo desideravo tantissimo, mi hai resa felice! Grazie

Lascia un commento

Essie Madison Ave-Hue

Essie Madison Ave-Hue, smalti primavera 2013

Catrice make up primavera estate 2013

Catrice Cosmetics make up primavera estate 2013