Base occhi: come far durare il trucco e quale scegliere

Il trucco occhi impreziosisce lo sguardo, ravviva il viso e ci rende più belle, ma senza una buona base occhi anche il trucco migliore può essere rovinato

Base occhi perfetta

Al trucco occhi non si può rinunciare: impreziosisce lo sguardo, ravviva il viso e ci rende più belle.

Senza una buona base occhi però, anche il trucco migliore può essere rovinato. Per questo vogliamo svelarvi tutti i piccoli segreti sulla base occhi, spiegarvi come far durare il trucco a lungo e quali prodotti scegliere in base alla propria pelle e ai gusti personali.

PREPARAZIONE BASE TRUCCO OCCHI

Prima di tutto è importante ricordare che la zona del contorno occhi deve essere bene idratata: per cominciare è dunque necessario idratare la zona con un prodotto specifico.

In commercio esistono moltissime creme per il contorno occhi, generalmente quelle più corpose, che spesso vengono definite “balsami” si applicano la sera, data la consistenza altamente nutriente, mentre le formule più leggere, che spesso invece sono gel, sono utili a rinfrescare e rendere più elastica la zona durante la giornata, aiutando in questo modo il make up a resistere più a lungo.

Dopo avere applicato una buona crema contorno occhi è necessario attendere almeno 5/10 minuti per fare in modo che questa possa penetrare a fondo nei tessuti, e una volta asciutta è possibile cominciare con il trucco vero e proprio.

contorno occhi

BASE OCCHI

La base occhi è un prodotto essenziale nel beauty case di ogni donna. Fino a qualche anno fa si utilizzava esclusivamente il correttore, un prodotto cremoso tutt’ora valido, ma che spesso tende a spegnere i colori dell’ombretto e ad andare nelle pieghette rovinando il make up.

Per questo le case cosmetiche più all’avanguardia hanno messo a punto delle basi occhi specifiche per far durare il trucco in maniera impeccabile.

base ombretto

QUALE BASE OCCHI SCEGLIERE

In commercio esistono moltissime basi occhi: in crema, liquide, correttive, opache, perlate e molte altre ancora! Ma come si fa a capire qual è adatta alle nostre esigenze?

Semplicemente considerando il proprio tipo di pelle della palpebra. Se è grassa l’ideale è una base liquida molto leggera, che riveste il tessuto di un film sottile che lo “sigilla” assicurando una buona tenuta. Mentre chi ha le palpebre tendenzialmente secche si troverà sicuramente meglio con le basi occhi cremose, che regalano comfort e morbidezza agli ombretti.

Chi ha palpebre con piccole vene in evidenza e che si arrossano spesso troverà nelle basi correttive un ottimo alleato: queste basi, generalmente di colore tendente al beige chiaro o giallo tenue, coprono le discromie ed illuminano la zona, rendendo immediatamente lo sguardo più sveglio e luminoso.

Chi desidera creare look intensi e mat potrà optare per speciali basi opache, che regalano agli ombretti un bellissimo effetto vellutato, mentre chi vuole mettere in evidenza lo sguardo con perlescenze e colori metallici potrà scegliere una base occhi perlata che oltre a fare durare il trucco metta in evidenza i colori shimmer, amplificandone caratteristiche e colore.

base ombretto

 

COME APPLICARE LA BASE OCCHI

Il modo migliore per applicare la “base occhi” è servendosi dei polpastrelli, e il dito migliore da usare è l’anulare perchè non effettua troppa pressione sulla palpebra, e grazie al suo calore permette alla base, che naturalmente possiamo chiamare anche primer occhi, di aderire meglio alla pelle per un risultato più omogeneo e duraturo.

Le basi occhi sono infatti generalmente a base siliconica, ed applicarle in punta di dita fa si che queste si fissino perfettamente ed in molti casi regalino inoltre un effetto tensore, ottimo per chi ha le palpebre segnate da piccole rughette e segni di espressione che a volte coincidono un l’invecchiamento cutaneo ed altre sono invece di tipo congenito.

Dopo avere fatto asciugare la base occhi che ci assicurerà un make up duraturo, con un’attesa che non dura più di qualche minuto, è possibile procedere fissando bene ed uniformando la palpebra con una spolverata di ombretto di un colore nude o una piccolissima quantità di cipria trasparente. Questa accortezza farà si che i nostri ombretti possano applicarsi e sfumarsi con più facilità.

Base occhi

APPLICAZIONE BASE OCCHI COLORATA

Per rendere il nostro trucco occhi ancora più duraturo ed enfatizzare in maniera davvero sostanziale il colore degli ombretti è possibile inoltre arricchire la nostra base occhi con un prodotto cremoso colorato.

L’applicazione di una base occhi colorata è essenziale per chi cerca intensità e brillantezza. I prodotti più indicati a questo scopo sono gli ombretti cremosi o i matitoni ombretto, molto di moda ultimamente e per questo di facile reperibilità, che si applicano in piccole quantità sulla palpebra mobile direttamente dallo stick o con il polpastrello sempre picchiettando.

ombretti in crema

matitoni occhi

L’utilizzo vincente della base occhi colorata è quella tono su tono che prevede dunque l’applicazione di un prodotto dello stesso colore sulla base cremosa, ma spesso si possono ottenere risultati interessanti utilizzando colori a contrasto per creare make up particolari e d’impatto.

Su questo stile è dunque interessante provare ad utilizzare una base occhi nera in combinazione con un ombretto colorato: l’effetto sarà smoky e molto particolare! Chi invece cerca un effetto di colore puro, può ricorrere ad una base ombretto di colore bianco: il questa nuance è in grado di valorizzare anche gli ombretti meno pigmentati ed i colori più chiari, che in questo modo risaltano per un effetto pop assicurato!

base ombretti

make up pop

BASE OCCHI PER GLITTER

Sognate un trucco occhi intensissimo per la sera tempestato di glitter scintillanti? L’avanguardia cosmetica viene in nostro aiuto con specifiche basi per occhi che agiscono come delle vere e proprie “colle” assicurando i glitter in polvere libera alla palpebra per un meraviglioso effetto gioiello.

Queste basi per occhi però sono specifiche per glitter e pertanto non si applicano sulla palpebra nuda, ma su di un trucco già realizzato, con base e ombretto. Come per il primer occhi classico, questa base si picchietta delicatamente sulla palpebra e poi si fanno aderire i glitter, sempre picchiettando, sul prodotto ancora umido, che asciugandosi fisserà dunque i glitter regalandoci un trucco occhi glitterato a lunga durata!

base glitter
glitter

makeup glitter

Speriamo davvero che questa guida sulla base occhi per imparare a far durare il trucco insieme ai nostri consigli sulla scelta del prodotto migliore possano esservi utili.

Avete qualche segreto da condividere riguardo la base occhi per un make up a lunga durata? Fateci sapere quale base occhi usate e le vostre opinioni!


NON PERDETE I NOSTRI ALTRI CONSIGLI SU COME TRUCCARSI

0 0 vote
Article Rating
Mandami le notifiche
Notificami
1 Comment
Ultimi
Più Vecchi Più Votati
Inline Feedbacks
View all comments
kati
1 mese fa

Mi piacciono molto le basi occhi in crema….

Roberto Cavalli Florence profumo

Florence Roberto Cavalli: nuovo profumo femminile

Kiko San Valentino 2018 Lip Me Lots

Kiko Lip Me Lots: collezione trucco San Valentino 2018