Baking make up: come si fa in 6 semplici step

Scopri come rendere il tuo make up impeccabile e a lunghissima tenuta con l’aiuto della cipria.

baking make up

Le mode nel make up cambiano continuamente, c’è stato il boom del contouring (creazione delle ombre, e delle luci sul viso), succeduto dallo strobing (creazione delle sole zone di luce sul viso), ora è il turno del Baking Make up che ha come protagonista la cipria.

Ma in cosa consiste la tecnica del Baking makeup e come si fa? Vediamolo insieme con questa mini guida.

COS’E’ IL BAKING MAKE UP?

Facciamo un passo indietro, da sempre truccatori e makeup artist applicano la cipria nella zona perioculare, per andare a fissare il correttore e per evitare che il fallout derivato dall’applicazione degli ombretti sulle palpebre vada a rovinare la base, che solitamente viene fatta come primo step in un makeup.

Il Baking in poche parole si ispira a questo e consiste nella stratificazione di vari prodotti come primer, correttore, fondotinta, fissandoli di volta in volta con la cipria (normale o HD). In questo modo si crea una base che nasconde occhiaie, pori dilatati, piccole rughette e permette di far durare il trucco molto a lungo. Fautore di questa tecnica è sempre lui, Mario Dedivanovic, che la utilizza da moltissimo tempo sulla bellissima e sempre impeccabile Kim Kardashian.

La peculiarità però, di questa tecnica, consiste nell’applicare abbondantemente la cipria, in particolari zone del viso mantenendola per un lungo periodo di tempo, come se quella stessa zona dovesse “cuocere”, da lì il termine “baking”!

baking make up

COME SI FA IL BAKING MAKE UP

Vediamo ora come realizzarlo passo per passo.

1. PREPARA IL CONTORNO OCCHI

Come sempre la prima cosa che devi fare è andare a preparare la pelle a ricevere il makeup, a maggior ragione quando si va a ‘soffocarla’ con un procedimento così strong. Applica quindi un contorno occhi molto idratante e nutriente e massaggia la zona con i polpastrelli, il calore delle dita andrà a far penetrare al meglio il prodotto e, allo stesso tempo, stimolerà la microcircolazione. Se hai qualche linea di espressione prediligi un prodotto rimpolpante in modo da ottenere un effetto lifting istantaneo.

2. PREPARA LA BASE

Inizia, come faresti abitualmente, stendi la crema idratante, il primer viso (opzionale), il fondotinta, evitanto la zona del contorno occhi.

3. STENDI IL CORRETTORE

Tieni sotto mano due correttori, il primo ti servirà per correggere le occhiaie (scegli quindi il colore più adatto per contrastare le tue occhiaie) e uno più chiaro meglio se dal sottotono giallo per andare a illuminare la zona. I correttori più adatti per questo utilizzo sono senza dubbio quelli cremosi. Stendi il correttore chiaro nella zona perioculare formando un triangolo rovesciato. Non avere paura, la parola chiave è abbondare!!!! L’obbiettivo è avere uno strato di correttore importante. A questo punto sfumate leggermente il prodotto. Applica il correttore su tutte le zone del viso dove desideri avere maggior definizione (es. centro e contorno del viso).

4. APPLICA LA CIPRIA

Il punto chiave è proprio questo, scegli una cipria dal sottotono giallino se vuoi enfatizzare la luminosità, scegli una cipria bianca se vuoi mantenere un tono naturale, evita comunque le ciprie HD poiché più difficili da gestire soprattutto se devi partecipare ad un evento o ad un servizio fotografico. In alternativa, e per ottenere un risultato ancora più drammatico la cipria può essere sostituita dalla polvere di riso. Preleviamo, quindi, con una spugnetta in lattice un’abbondante quantità di polvere e andiamo a pressarla sopra il correttore fino a coprire completamente la zona.

5. LA POSA

A questo punto lascia in posa la cipria una decina di minuti, in modo tale che essa vada a ‘cuocere’ la zona. Nel frattempo procedi con il make up occhi e bocca.

6. PULITURA

Una volta ultimato il makeup, con un pennello ampio per polveri o un pennello a ventaglio, elimina l’eccesso di cipria. I movimenti devono essere molto delicati in modo da rimuovere ogni residuo di cipria e lasciare intatto il resto del makeup. Una volta eliminata la cipria il nostro make up è terminato ma soppratutto fissato.

baking-make-up-1000-1

CONSIGLI SUL BAKING MAKEUP

Sicuramente avrete capito che la tecnica è molto strong, il risultato senza dubbio sarà molto omogeneo e levigato ma altrettanto artificiale e ‘pesante’. Il viso sarà uniformato e compatto, ma non avrà di certo un aspetto luminoso e naturale. Per intenderci non aspettatevi l’effetto nudo, ‘c’e ma non si vede’. Il baking C’è! e si vede benissimo!

Per le ragioni di cui sopra non mi sento di consigliarlo a tutte. Coloro che hanno il contorno occhi particolarmente secco e sensibile infatti potrebbero avere difficoltà a sopportare lo strato di trucco. Chi ha la zona del contorno occhi molto segnato da rughe e segni di espressione potrebbe metterli ancora più in evidenza con il baking.

Lo consiglierei per occasioni particolari con trucchi molto importanti, in assoluto, trovo che dia il massimo di sé durante i servizi fotografici. Viene utilizzato in televisione, nel cinema, per le campagne pubblicitarie, nel mondo del teatro, per gli spettacoli delle drag queens o per il burlesque. Su youtube si trovano tanti tutorial se volete guardare a video come fare questa tencica. Inoltre potete anche curiosare su instagram dove si trovano esempi con foto di trucchi realizzati da grandissimi make up artist tra cui Lisa Eldridge, Tom Pecheaux, Scott Barnes, Sir John, Joyce Bonelli, Pat McGrath, Gucci Westman, Joyce Bonelli.

Bene ora che avete tutte le informazioni necessarie potete sperimentare questa tecnica. Ricordatevi sempre che nel makeup, come in tutte le altre attività manuali, la pratica è la miglior alleata. Non scoraggiatevi quindi se al primo tentativo il risultato non sarà quello desiderato, provateci e riprovateci ma soprattutto divertitevi :)


Photo Credit – www.shutterstock.com

Written by Sara Bianchi

Beauty Editor - Amante della bellezza e dell'arte ha fatto della sua passione una professione realizzando il suo più grande sogno: diventare una truccatrice. Ora però ha una nuova missione, condividere i suoi segreti di bellezza con tutte le donne.

25 Comments

Leave a Reply
    • Mi fa piacere che ti sia piaciuto, e spero che ti sarà utile se vorrai provarlo. In questo caso ricordati di farmi sapere com’è stato il risultato finale :)

    • Se vuoi un effetto meno artificiale e oppressivo sulla pelle, ma ti piace l’idea di fissare bene il correttore, puoi, a trucco viso e occhi completo ma prima di truccare le labbra, stendere un velo di cipria sotto l’occhio e lascialo in posa il solo tempo che ti serve a truccare appunto le labbra. Prima di applicare il blush togli la cipria :) in questo modo avrai un make up fissato senza appesantire :)

    • Se hai un contorno occhi molto segnato, devi usare assolutamente pochissima cipria, lavorarla bene all’interno del correttore e lasciarla agire per non più di 2 minuti. Vedrai che così andrà solo a levigare senza segnare :)

    • Sarò sincera sulla pelle molto secca non lo consiglio, ma per un’occasione se vuoi provare potresti procedere così: usa una crema o meglio ancora un olio, che contenga dell’avocado, fantastico per l’idratazione del contorno occhi ( questo potrebbe esserti utile anche nella tua routine quotidiana), e poi bilancia bene la quantità di prodotto in crema e in polvere. Stendendo magari un leggero strato. Provalo a casa quando non devi uscire e vedi come ti senti :)

Lascia un commento

profumi wycon the secret potion

Profumi Wycon The Secret Potion: nuove fragranze

profumo 50 cosmoprof

Fragranza “50”: profumo per i 50 anni di Cosmoprof