Siero viso: a cosa serve, come si usa, quale scegliere

Ecco la guida per scegliere il siero viso, con tanti consigli per destreggiarsi tra esigenze della pelle, texture e ingredienti!

Siero viso

Il siero viso è un prodotto cosmetico ricco di principi attivi, con una duplice funzione: potenziare l’effetto dei trattamenti successivi e soddisfare specifiche esigenze cutanee. Molti brand cosmetici propongono sieri viso performanti e mirati per ogni necessità della pelle, ma quale usare? Dopo avervi presentato i migliori sieri viso, ecco una guida utile per orientarvi tra le tante proposte idratanti, antiage, rimpolpanti e lenitive presenti nel mondo dei sieri per il viso. Non ci resta che scoprire tutto, ma proprio tutto, sul siero viso: cos’è, come applicarlo al meglio, quando metterlo e come fare a scegliere quello più adatto alla nostra pelle!

CHE COS’È IL SIERO VISO?

Il siero viso è un prodotto cosmetico, dalla consistenza liquida o in gel, che contiene una elevata concentrazione di principi attivi utili per migliorare la pelle. Grazie alla sua texture leggera, viene assorbito rapidamente e con facilità, riuscendo a penetrarne gli strati più profondi. Il siero viso può essere utilizzato anche su collo e decollété.

Siero viso

A COSA SERVE IL SIERO VISO?

Il siero viso serve per potenziare gli effetti dei trattamenti che applichiamo successivamente sulla nostra pelle e per soddisfarne le esigenze specifiche. Esistono infatti sieri idratanti, antirughe, antiossidanti e antietà, purificanti o illuminanti. I sieri viso si possono usare su tutti i tipi di pelle compresa la pelle sensibile, grazie a formule ricche di ingredienti addolcenti, calmanti e lenitivi.

A cosa serve il siero viso

COME METTERE IL SIERO VISO?

Il modo migliore per applicare il siero per il viso è eseguire movimenti che vadano dall’interno all’esterno del viso, solitamente evitando la zona del contorno occhi. Il trucco è ripetere il movimento davanti allo specchio, muovendo le mani come se stessimo disegnando un cuore. Va applicato prima nella parte bassa del viso (dalle guance agli zigomi, fino al mento), poi nella parte alta (dalle guance alla fronte, ricongiungendo le mani al mento). Affinché il prodotto penetri, è importante tirare leggermente la pelle ed esercitare una leggerissima pressione.

Come mettere il siero viso

QUANDO APPLICARE IL SIERO VISO?

Il siero viso si applica dopo una corretta detersione e prima della propria crema giorno o notte quotidiana. Il siero va usato una o due volte al giorno, a seconda delle indicazioni riportate sull’etichetta del prodotto scelto. Per sieri a base di acido glicolico oltre il 2% è preferibile l’applicazione serale. Quest’acido ha un’azione fotosensibilizzante e in caso di esposizione al sole potrebbe favorire l’insorgenza di macchie. Se lo utilizzate di giorno prediligete sempre creme viso con SPF. Lo stesso vale per i sieri a base di alfa idrossiacidi AHA (acido lattico, mandelico, citrico) e i beta idrossiacidi BHA (acido salicilico).

Quando applicare il siero viso

A CHE ETÀ UTILIZZARE IL SIERO VISO?

Non esiste una regola d’oro per dare il via all’utilizzo del siero viso, ma la massima chi ben comincia è a metà dell’opera è decisamente la più calzante! In caso di pelle secca e disidratata oppure, al contrario, grassa e con problemi di lucidità e pori dilatati, è bene utilizzare un siero specifico anche durante la tarda adolescenza. Quindi scegliere un siero idratante oppure opacizzante e dall’azione seboregolatrice fin da giovani. Per le fortunate che invece hanno una pelle normale senza particolari problematiche, i venticinque possono essere indicativamente l‘anno zero per inserire un siero viso idratante nella propria skincare routine quotidiana.

A che età applicare il siero viso

CHE DIFFERENZA C’È TRA UN SIERO VISO E UNA CREMA?

Il siero viso e la crema non sono intercambiabili tra loro e il siero viso non sostituisce la crema idratante. Il siero per il viso, infatti, è un prodotto complementare e in grado di potenziare l’effetto della crema idratante. Le differenze, prima di tutto, si notano nella texture: più leggera e quasi prova di componente grassa quella del siero, più corposa e ricca quella della crema. Poi nella funzione. Il siero si prende cura anche della parte più profonda dell’epidermide. La crema ci permette di mantenere idratato od opacizzato, se necessario, lo strato più superficiale. Infine non dimenticate che il siero, a differenza della crema viso, generalmente non ha alcuna protezione solare.

Differenza tra siero e crema

SI POSSONO USARE SIERI E CREME ANCHE PER ESIGENZE DIFFERENTI?

Certamente! Se la pelle ha una necessità particolare è utile una skincare routine specifica, ma qualora ci fossero più problematiche da risolvere, siero e crema lavoreranno in sinergia, completandosi a vicenda. Prendiamo per esempio una pelle non più giovane, con problemi di lucidità o pori dilatati. Questa tipologia di pelle può avere molteplici benefici dall’utilizzo di un siero purificante e seboregolatore, a cui abbinare una crema viso elasticizzante o anti età. La cosa importante, come sempre, è conoscere bene la propria pelle e i suoi bisogni, così da interpretarne i segnali e trattarla con i prodotti più adatti.

Siero viso e crema viso

SI POSSONO USARE DUE SIERI CONTEMPORANEAMENTE?

Sì, si possono usare! A seconda delle necessità della vostra pelle potete utilizzare contemporaneamente più sieri specifici. È fondamentale però avere due accortezze. Lasciar passare qualche minuto tra l’applicazione di un siero e l’altro. Scegliere texture e ingredienti che non vadano in conflitto tra loro (per esempio un uso eccessivo di acidi potrebbe irritare e sensibilizzare la cute). Esistono anche sieri con due attivi nella formula! Pensiamo a un siero viso pelle mista: i principi attivi devono agire sia sulla zona secca sia su quella grassa.

Texture siero viso

È VERO CHE LA PELLE SI ABITUA ALL’ALL’USO DEL MEDESIMO SIERO?

Sì, è proprio vero! Purtroppo la pelle ha una ‘memoria, che la porta ad assuefarsi a principi attivi e ingredienti utilizzati troppo a lungo. Per ovviare al problema, può essere utile alternare più sieri viso, così da massimizzarne gli effetti e i risultati. Oppure cambiare la marca o la tipologia di siero da una stagione all’altra. Le esigenze della pelle nella stagione calda sono infatti diverse dalle sue necessità durante l’inverno. È importante restare informate sui nuovi sieri viso, così da poter valutare prodotti alternativi adatti alla nostra pelle.

Siero viso sulla pelle

A COSA SERVE IL SIERO ALL’ACIDO IALURONICO?

Il siero viso all’acido ialuronico serve a chi ha una pelle secca o disidratata, ma anche a chi vuole contrastare rughe, segni del tempo e mancanza di elasticità. L’acido ialuronico è una componente fondamentale del tessuto connettivo umano e serve a mantenere la cute elastica, tonica e piena. La sua produzione diminuisce in modo naturale col trascorrere del tempo. È quindi necessario reintrodurlo attraverso prodotti di cosmesi e skincare, così da ridare alla pelle turgore e idratazione.

Siero viso all'acido ialuronico

SIERO VISO: QUALE SCEGLIERE IN BASE AL TIPO DI PELLE?

Non ci stancheremo mai di ripetere che ogni pelle è diversa e solo conoscendola a fondo potremo trovare i prodotti più adatti per ogni esigenza e necessità. Anche nella scelta del siero viso migliore dovremo tenere quindi tenere conto di questi fattori. Di seguito vi indichiamo quali sono gli ingredienti più utili per ogni tipo di pelle, così da scegliere facilmente il siero giusto leggendo l’inci.

  • Pelle secca e disidratata: i sieri più utili hanno un elevato potere idratante e contengono  ingredienti come acido ialuronico, burro di karitè e oli vegetali pregiati (oliva, cocco e argan). Molto validi anche i sieri arricchiti con acqua termale, ad azione non solo idratante ma anche lenitiva. Un consiglio? Il siero B-Hydra tra i prodotti top Drunk Elephant è un ottimo idratante, ben tollerato da tutte le pelli.
  • Pelle mista, pelle grassa e impura: è bene preferire sieri ricchi di ingredienti naturali e privi di siliconi e parabeni, che potrebbero peggiorare l’occlusione dei pori. Per le pelli fortementi impure, gli acidi possono essere dei validi alleati. Acidi salicilico e glicolico, dall’azione esfoliante e da usare con moderazione, oppure l’acido mandelico, più delicato. Zinco e vitamina B3 sono altrettanto utili per purificare la pelle. L’aloe aiuta a mantenere l’idratazione necessaria, svolgendo anche un’azione lenitiva. Su questo tipo di pelli è solitamente molto efficace il siero low cost Niacinamide 10% + Zinc 1%, tra i prodotti top The Ordinary.
  • Pelle matura: se il problema sono rughe e segni d’espressione, i migliori sieri viso sono quelli a base di collagene, acido ialuronico ed elastina. Altrettanto utili peptidi, ceramidi, bava di lumaca e oli nutrienti ed elasticizzanti come avocado, argan e rosa mosqueta. Per contrastare le macchie di iperpigmentazione, invece, possono essere utili prodotti contenenti vitamina C, retinolo ed estratto di liquirizia, ad azione illuminante. Per amplificare gli effetti degli attivi antiage, potere usare un siero viso alla vitamina C, una panacea per molti problemi. Come siero globale antietà potete provare il siero ridensificante e rimpolpante Collistar Magnifica.
  • Pelle sensibile: servono sieri viso lenitivi, possibilmente biologici e ricchi di ingredienti naturali. Riso, avena e fiori come amamelide e fiordaliso sono ingredienti buoni per le pelli più delicate, grazie alle loro proprietà addolcenti e calmanti. Molto utile anche un olio leggero come quello di mandorle. Banditi, invece, sieri contenenti siliconi, petrolati e profumi di sintesi.

Quale siero viso scegliere

Speriamo di esservi state di aiuto con i nostri consigli per la scelta e l’acquisto del siero più adatto!

Avete già introdotto il siero o più sieri nella vostra routine di skincare? Quali sono i sieri che preferite per fare felice la vostra pelle? Raccontateci abitudini e opinioni nei commenti!


Missione pelle perfetta! Ecco altri prodotti da scoprire:

Avatar for Martina Porzio
Subscribe
Notificami
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments